Che cosa è l'Influenza Suina AH1N1?

Pagine Utili Cheiron: Salute


Sei domande sull'influenza H1N1

(1) Che cosa è l'influenza suina (Influenza A H1N1)?

L'influenza Suina è una malattia respiratoria dei maiali causata da un virus influenzale di tipo A. Questo tipo di influenza colpisce con una certa regolarità i maiali. Normalmente gli esseri umani non vengono colpiti da questo virus anche se in passato sono stati documentati alcuni casi di contagio. Recentemente (aprile 2009 in Messico) un virus di questo tipo ha contagiato degli esseri umani ed è stata dimostrata inoltre la diffusione da essere umano ad essere umano. Questo rende diversa la nostra attenzione: i casi in cui in precedenza gli esseri umani erano stati contagiati non mostravano alcuna trasmissione poi del virus ad altri esseri umani. Non sono ancora disponibili dati certi che indichino quanto semplice possa essere la trasmissione interumama del virus. Attualmente si pensa che il virus si diffonda con una relativa facilità da persona a persona.

(2) Quali sono i sintomi dell'influenza suina?

I sintomi di influenza suina nelle persone sono simili ai sintomi della normale influenza umana e comprendono:

  • febbre,
  • tosse,
  • mal di gola,
  • dolori muscolari,
  • mal di testa,
  • brividi
  • stanchezza.

Alcune persone hanno riferito diarrea e vomito associati con l'influenza suina. Sono stati riportati casi di polmonite e insufficienza respiratoria. Purtroppo l'influenza suina ha causato anche un certo numero di decessi. Come l'influenza stagionale, influenza suina può causare un peggioramento delle condizioni mediche di base.

(3) Si può prendere l'influenza suina mangiando carne di maiale?

No. Non è possibile prende l'influenza suina mangiando carne di maiale o prodotti di carne di maiale. Mangiare prodotti correttamente preparati e cotti di carne di maiale è sicuro.

(4) Per quanto tempo un ammalato è infettivo?

Persone infette possono essere in grado di infettare gli altri da un giorno prima della comparsa dei sintomi fino a 7 (o più giorni) dopo essersi ammalati. Alcuni sostengono che i bambini possono essere contagiosi per un periodo più prolungato.

(5) Cosa si può fare per ridurre il rischio di prendere l'influenza suina?

  • Il primo e più importante comportamento: lavarsi bene le mani. Almeno 20 secondi con sapone ed acqua calda o disinfettanti alcolici. Il virus periste sulle mani se non lavato per almeno 60 minuti senza diminuire significativamente la sua concentrazione.
  • Cercare di rimanere in buona salute generale.
  • Dormire sufficientemente, essere fisicamente attivi, gestire lo stress, bere molti liquidi e mangiare cibo nutriente.
  • Cercare di non toccare le superfici che possono essere contaminate con il virus influenzale.
  • Evitare il contatto e la vicinanza con le persone ammalate.


(6) Cosa si può fare per ridurre i rischi di contagio per la popolazione?

  • Evitare ogni viaggio non indispensabile in aree in cui siano stati segnalati casi di influenza suina (Influenza A H1N1).
  • In caso di sintomi di malattia non frequentare luoghi di lavoro o comunque affollati ma rimanere a casa e chiedere l'intervento medico.


Navigazione

Link Utili

Lavatene le mani

  • Vista la situazione in rapida evoluzione le attuali linee guida e gli altri contenuti di questo sito possono non essere aggiornati. Fate sempre riferimento a fonti istituzionali per controllare le informazioni.

Call Center Ministero Salute